Tre.it My Business / Tre Informa / Informazioni su Fatturazione Elettronica

Informazioni Importanti sulla nuova Fatturazione Elettronica

In base alla Legge di Bilancio 2018 (L. n.205/2017), a partire dal 1 Gennaio 2019, tutti i possessori di partita IVA e codice fiscale aziendale possono accettare e pagare le fatture emesse solo se inviate in formato elettronico.

Il nuovo formato in cui le fatture devono essere prodotte, trasmesse, archiviate e conservate è un formato digitale chiamato XML (Extensible Markup Language), un linguaggio informatico che consente di assicurare l'integrità e l'autenticità del documento.
Le fatture elettroniche devono essere trasmesse al cliente (o al suo intermediario) esclusivamente attraverso il Sistema di Interscambio (SDI) gestito dall'Agenzia delle Entrate.
A sua volta il SDI procederà all'inoltro delle fatture elettroniche al cliente (o al suo intermediario) solo dopo l'accertamento della correttezza delle informazioni contenute nella fattura.

Le regole per predisporre, trasmettere, ricevere e conservare le fatture elettroniche sono definite nel provvedimento n. 89757 del 30 aprile 2018 pubblicato sul sito internet dell'Agenzia delle Entrate.

Per ricevere il proprio conto telefonico oppure le relative note di variazione in formato fattura elettronica mediante SDI, il cliente o il suo intermediario deve essere in possesso in alternativa di:
  • un indirizzo di posta elettronica certificata (PEC);
  • un codice destinatario (CID) di 7 caratteri che identifica il destinatario della fattura elettronica. Tale codice viene fornito dall'Agenzia delle Entrate nel caso di accreditamento al SDI attraverso i canali FTP e SdICoop;
In mancanza di comunicazione al SDI della PEC o del CID, le fatture vengono depositate dal SdI all'interno del cassetto fiscale del cliente.

Può comunicare CID o PEC direttamente al Servizio Clienti Business 139.
Dillo sui social