Tre Privati

 
 

Conciliazione online.

 

In questa sezione trovi le istruzioni per l’attivazione della Procedura di conciliazione e il Regolamento che la disciplina
Da tempo c’è un’attenzione crescente nei riguardi dei diritti dei consumatori, sia da parte delle Istituzioni, sia da parte delle stesse Imprese.
Ne è prova la recente introduzione del Codice del Consumo che ha riordinato le norme in materia armonizzandole con la disciplina comunitaria. 
In quest’ottica “3” ha siglato un protocollo d’intesa con le maggiori Associazioni di Consumatori che consente ai propri Clienti di avvalersi, attivandola autonomamente o facendosi rappresentare sin dal principio da un’Associazione di Consumatori prescelta direttamente dal Cliente, di una procedura conciliativa, completamente gratuita e tramite web, alternativa a quelle già previste.
In caso di mancato accordo, rimane obbligatorio l’esperimento del tentativo di conciliazione, previsto dall’art. 1 comma 11, della legge 31 luglio 1997 n. 249, atteso che H3G ha chiesto all’AGCOM, nel Luglio 2010, la revoca dell’iscrizione nell’elenco di cui all’art. 13, comma 5, della delibera 173/07 Cons.
Di conseguenza, fino a che non si procederà a chiedere nuovamente l’iscrizione nell’elenco su riportato, gli accordi raggiunti con le Associazioni dei Consumatori risolveranno preventivamente le controversie insorte con piena valenza transattiva, senza riconoscimento di equipollenza con la conciliazione di fronte al CORECOM.

Istruzioni per la Procedura gratuita di Conciliazione 
Dopo aver presentato reclamo in forma scritta a 3 Italia attraverso i canali ordinari (raccomandata. fax ecc.) o aver ricevuto una risposta scritta da "3" riguardo la segnalazione, il Cliente che non si ritenga soddisfatto può, a propria scelta, compilare autonomamente il Formulario di conciliazione, seguendo le istruzioni riportate, sottoscriverlo e inviarlo a 3 così come indicato, allegando copia del documento d’identità in corso di validità debitamente sottoscritto (Procedura per l’autocertificazione ex art. 45 comma 2° D.P.R. 28/12/2000 n. 445). In questo caso il Cliente verrà assistito durante il corso del procedimento, e fino alla sua conclusione, dall’Associazione dei Consumatori che ne avrà accettato la rappresentanza e che verrà selezionata, esclusivamente secondo un criterio turnario, tra quelle che hanno aderito al protocollo e che hanno dato la propria disponibilità preventiva, oppure potrà avvalersi di un’Associazione di Consumatori, scelta dal Cliente stesso tra quelle che hanno aderito al protocollo con 3 Italia e che provvederà, in nome e per conto del Cliente, all’intera procedura.

 

Vai all'elenco delle Associazioni dei Consumatori 

 

In questo secondo caso l’Associazione scelta dal cliente  provvederà a compilare on line il formulario della richiesta di conciliazione, in rappresentanza del proprio associato, ad inviarlo via web a 3 Italia e a valutare la possibile proposta di accordo bonario tramite web. 
3 Italia si impegna, in ogni caso, a dare una risposta entro 15 giorni dal ricevimento della richiesta stessa.

 

Vai al formulario di Conciliazione Riservato alle associazioni

 

Vai al formulario di  Conciliazione per i Clienti

 

 
Condividi sui social network Pubblica su Twitter Pubblica su Facebook
 
torna al top della pagina
 
 
 

Informazione